Questo articolo è stato letto 389 volte

ANPR - Iscrizione per nascita

Differenti tipologie di iscrizione nell’Anagrafe della popolazione residente

Tratto da: Manuale pratico dell’Ufficiale d’anagrafe

Tale tipologia di iscrizione presuppone sempre la redazione di un atto di nascita.
All’evento nascita l’art. 1 del codice civile ricollega la capacità giuridica della persona fisica ovvero la capacità di essere titolare di diritti e doveri.

Il massimario per l’Ufficiale di stato civile, redatto dal Ministero dell’interno, nell’edizione 2012 afferma che: “La registrazione dell’evento nascita costituisce un diritto della persona, riconosciuto dal nostro ordinamento: fino a quando non esiste l’atto di nascita, non esistono per la persona, che pure è nata, i diritti civili che la collegano con l’ordinamento giuridico (diritto al nome, all’identità personale), pur sussistendo i diritti fondamentali della persona, come quello alla vita, alla salute, alla dignità”.

Con la nascita, quindi, l’individuo diviene soggetto di diritto e come tale anche soggetto anagrafico.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

 

Per continuare a leggere il contenuto di questa pagina è necessario essere abbonati.
Se sei già un nostro abbonato, effettua il login.
Se non sei abbonato o ti è scaduto l’abbonamento
>>ABBONATI SUBITO<<

PER APPROFONDIRE

MANUALE PRATICO DELL’UFFICIALE D’ANAGRAFE
Alessandro Francioni – Catia Cecchini

L’ANPR
L’organizzazione dell’ufficio anagrafe
I procedimenti anagrafici
La gestione di stranieri e comunitari
L’AIRE
La residenza e le norme “antiabusivismo”

acquistaora

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *