Questo articolo è stato letto 6 volte

Dichiarazioni anticipate di testamento biologico: istituiti i registri anche a Fossalta di Piave e Musile di Piave

Dichiarazioni anticipate di testamento biologico: istituiti i registri anche a Fossalta di Piave e Musile di Piave

Dopo i Comuni Marcon, Spinea, Noventa di Piave, Camponogara e Venezia anche i Comuni di Fossalta di Piave e Musile di Piave hanno istituto i registri per la raccolta delle dichiarazioni anticipate di testamento biologico
Gli accordi, sottoscritti il giorno 21 ottobre 2014 tra il Presidente del Consiglio Notarile di Venezia Carlo Bordieri e i Sindaci di Fossalta di Piave Massimo Sensini, e di Musile di Piave Vittorino Maschietto, prevedono che siano i notai veneziani a ricevere e a conservare presso la sede del Consiglio Notarile copia delle Dichiarazioni anticipate di volontà dei trattamenti di natura medica (DAT), in previsione di una futura perdita di capacità di intendere e di volere degli iscritti alle liste anagrafiche dei due Comuni. 
Con cadenza mensile, un notaio sarà a disposizione presso le sedi comunali per fornire ai cittadini informazioni sulle Dichiarazioni anticipate di volontà dei trattamenti di natura medica e, se richiesto, per formare copia autentica delle DAT, che verranno conservate presso il Consiglio Notarile, previa iscrizione negli appositi registri. 
Il cittadino, purché maggiorenne, per sottoscrivere il testamento biologico, dovrà fissare un appuntamento utilizzando il servizio di prenotazione istituito dai Comuni, presentarsi con un documento di identità e il codice fiscale (o la tessera sanitaria) e compilare il modulo scelto, che sarà poi autenticato dal notaio. 
Il notaio si limiterà quindi a consigliare le modalità ritenute più opportune sulla base della legislazione in materia. All’interessato rimarrà l’originale della propria dichiarazione, nonché la ricevuta attestante l’impegno del notaio a depositare la copia autentica presso il CND ai fini della sua custodia e iscrizione nell’apposito registro. 
Le dichiarazioni rese potranno essere successivamente annullate o modificate con le stesse modalità previste per la ricezione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *