Questo articolo è stato letto 35 volte

IN PRIMO PIANO - Covid-19: le regole per entrare in Italia dall’estero

Disposizioni delle ordinanze del ministro della Salute prorogate fino al 25 ottobre 2021

Nuovo aggiornamento del “Focus cittadini italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia” a cura del Ministero degli Affari Esteri.

In particolare, sono state aggiornate le misure che regolano l’ingresso in Italia da Paesi terzi, applicabili dal 31 agosto 2021:

– le persone provenienti dai Paesi in elenco D del documento in allegato “NORMATIVA PER GLI SPOSTAMENTI DA E PER L’ESTERO” possono entrare in Italia presentando green pass, test negativo effettuato nelle 72 ore precedenti (48 nel caso di ingresso da UK) e Passenger Locator Form; in mancanza, dovranno effettuare 5 giorni di mini-quarantena e sottoporsi a test al termine dell’isolamento;

– le persone provenienti da Canada, Giappone e Stati Uniti d’America possono entrare in Italia presentando green pass (o certificazione rilasciata dalle autorità sanitarie locali a seguito di una vaccinazione validata dall’ Agenzia europea per i medicinali ( EMA), test negativo effettuato nelle 72 ore precedenti e Passenger Locator Form;

– l’ingresso dall’India, dal Bangladesh e dallo Sri Lanka è consentito, a prescindere dalla nazionalità, soltanto per motivi di studio o di rientro presso la propria residenza (o quella del coniuge, della parte di unione civile o dei figli minori), e nonché nei casi espressamente autorizzati dal Ministero della Salute, alle seguenti condizioni: presentazione di test negativo effettuato nelle 72 ore precedenti l’ingresso; test all’arrivo in aeroporto; isolamento fiduciario di 10 giorni e test al termine dell’isolamento;

– è consentito l’ingresso dal Brasile, alle condizioni attualmente in vigore (test negativo entro 72 ore dall’ingresso, test all’arrivo, isolamento di 10 giorni e test al termine dell’isolamento) anche per motivi di studio.

>> NORMATIVA PER GLI SPOSTAMENTI DA E PER L’ESTERO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *