Questo articolo è stato letto 619 volte

ANAGRAFE - Brexit: gli adempimenti dell’ufficiale d’anagrafe dopo la Circolare n. 2/2021

Approfondimento di A. Francioni

Il Ministero dell’Interno è ritornato sul tema della registrazione anagrafica dei cittadini del Regno Unito e Irlanda del Nord dopo che aveva dato istruzioni operative con la circolare n. 3 del 11 febbraio 2020. Ricordiamo che le modalità di registrazione dei cittadini britanni è regolamentata dall’articolo 18.4 dell’Accordo sul recesso del Regno Unito e dell’Irlanda del Nord dall’Unione Europea.

In sintesi:
A) Cittadini britannici residenti in Italia al 31 gennaio 2020: l’ufficiale d’anagrafe rilascia a richiesta l’Attestazione di iscrizione anagrafica.
B) Cittadini britannici non residenti in Italia al 1 febbraio 2020: entro il 31 dicembre 2020, i cittadini  britannici ed i propri familiari hanno diritto di iscriversi in anagrafe ai sensi delle disposizioni previste dalla normativa anagrafica e decreto legislativo 6/2/2007, n. 30 (Attuazione della direttiva 2004/38/CE sul diritto dei cittadini dell’Unione e dei loro familiari di circolare e soggiornare liberamente nel territorio degli stati).
C) L’iscrizione anagrafica avverrà con le modalità e con la modulistica conforme richiamata dalla circolare ministeriale n. 9/2012 redatta a seguito dell’introduzione del c.d. “cambio di residenza in tempo reale” introdotto dall’articolo 5 del decreto legge n. 5/2012 convertito nella Legge 4 aprile 2012, n. 35 che ha portato alla successiva  modifica del d.P.R. 223/1989 con il d.P.R. 156/2012.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO

FOCUS BREXIT

 

Il tema sarà approfondito anche nel webinar:

LA GESTIONE ANAGRAFICA DEGLI STRANIERI
Novità, approfondimenti e casi pratici

 Martedì 9 febbraio 2021, ore 10.00/13.00 – Corso on-line in diretta a cura di William Damiani

La gestione anagrafica degli stranieri costituisce uno degli aspetti di maggior complessità, anche per la molteplicità e diversità delle casistiche da affrontare.
Il Decreto Legge 21 ottobre 2020, n. 130 (cd. Decreto Immigrazione e Sicurezza), convertito in Legge n. 173/2020, costituisce l’ultimo tassello di una normativa stratificata e in costante evoluzione, che presenta frequenti collegamenti e interferenze con la disciplina anagrafica.
Il corso fornisce soluzioni e indicazioni pratiche per gli operatori.
Attraverso le apposite funzionalità della piattaforma sarà possibile porre domande e quesiti al docente.

>> CONSULTA IL PROGRAMMA


image_2020_04_21T07_17_35_190Z

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *