Questo articolo è stato letto 3 volte

Adozione di minore e situazione di abbandono

Adozione di minore e situazione di abbandono

In tema di adozione di minore, dovendo tutelarsi esclusivamente l’interesse di quest’ultimo, la valutazione della situazione di abbandono, quale presupposto legittimante la declaratoria del suo stato adottabilità, impone di avere riguardo, piuttosto che ai comportamenti di ciascun genitore, alle possibili conseguenze sullo sviluppo psicofisico della personalità del fanciullo, considerato non in astratto, ma in concreto, cioè in relazione al suo vissuto, alle sue caratteristiche fisiche e psicologiche, alla sua età ed al suo grado di sviluppo, mentre l’età dei genitori non riveste, da sola, ai fini della suddetta valutazione, alcuna rilevanza.

Lo ha affermato la Cassazione civile con la sentenza del 16 aprile 2014, n. 8877.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *