Questo articolo è stato letto 1 volte

Trascrizione matrimoni gay: dal 15 settembre anche a Bologna

Trascrizione matrimoni gay: dal 15 settembre anche a Bologna

Il Comune di Bologna dà il via libera alla trascrizione del matrimonio celebrato all’estero tra persone dello stesso sesso. Questo tipo di unioni celebrate fuori dall’Italia tra due italiani, o tra un italiano e uno straniero, potranno essere trascritte nei registri di stato civile del Comune dal 15 settembre. Almeno uno sposo deve essere italiano, entrambi dovranno risiedere a Bologna. L’ha stabilito una direttiva del sindaco Virginio Merola. Il provvedimento non avrà effetti giuridici o civili immediati in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>