Questo articolo è stato letto 509 volte

Stato civile - Straniera divenuta italiana – Trascrizione dell'atto di nascita – Correzioni

Stato civile – Straniera divenuta italiana – Trascrizione dell’atto di nascita – Correzioni

Quesito: Una cittadina ghanese ha acquistato la cittadinanza italiana. Dovendo registrare il suo atto di nascita è emerso che il secondo nome su passaporto ghanese e su tutti i documenti italiani è Safoah mentre sull’atto di nascita (sia nell’originale in lingua inglese sia nella traduzione) è Sarfoa. Il consolato ghanese ha rilasciato un’’attestazione da cui risulta che quello corretto è il nome sul passaporto e che ‘’atto di nascita è sbagliato! La signora non può recarsi in Ghana per sistemare la documentazione. Cosa mi consigliate? Trascrivo l’’atto e mando la signora in Tribunale per la rettifica dello stesso sulla base di questa attestazione?

Risposta: Se la donna ha acquistato la cittadinanza italiana, ai sensi dell’art. 19 della legge 218/1995 tale cittadinanza deve essere considerata prevalente e, in sostanza, si applicano solamente le disposizioni previste dal nostro ordinamento, come per qualsiasi altro cittadino che sia sempre stato in possesso della cittadinanza italiana. Pertanto, qualora emergano delle discordanze in merito alle generalità dell’interessata, non potrà essere presa in esame la documentazione rilasciata dal Consolato straniero in Italia, ma la documentazione formata all’estero, legalizzata dalla nostra autorità diplomatica o consolare all’estero e tradotta nei modi di legge: in caso contrario, risulterebbe che ad una cittadina italiana verrebbero modifiche le generalità, secondo quando disposto da autorità straniera, cosa che, ovviamente non può essere. Pertanto, l’ufficiale dello stato civile dovrà trascrivere l’atto di nascita come pervenuto, con le generalità in esso indicate in quanto, per le motivazioni sopra indicate, non potrà prendere in considerazione l’attestazione rilasciata da autorità straniera in Italia e, subito dopo, dovrà procedere alla correzione dei dati risultanti in anagrafe con le nuove generalità. Qualora l’interessata voglia riportare in tutti gli atti  le generalità che, a suo parere, sono esatte, potrà  attivarsi in diversi modi:
1) chiedere un nuovo estratto di nascita, ovviamente legalizzato e tradotto,  con le generalità corrette, presentando istanza di correzio-ne dell’atto di nascita trascritto, secondo le risultanze di tale nuovo documento. L’istanza potrà essere accolta ed annotata la correzione a margine dell’atto di nascita.
2) Chiedere al Tribunale competente la rettificazione dell’atto trascritto, ai sensi dell’art. 95 del dpr 396/2000.
3) Chiedere il cambiamento di nome in Prefettura, con le generalità corrette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>