Questo articolo è stato letto 104 volte

PRIVACY - Privacy: prescrizioni relative al trattamento di categorie particolari di dati

Le indicazioni del Garante
Privacy2

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 176 del 29 luglio 2019 il provvedimento n. 146/2019 del 5 giugno 2019 con il quale il Garante per la Privacy ha definito le modalità per il trattamento di categorie particolari di dati personali nei rapporti di lavoro.

Il provvedimento sostituisce il provvedimento n. 1/2016; ampio è l’ambito di applicazione che comprende tutti coloro che effettuano trattamenti per l’instaurazione, la gestione e l’estinzione del rapporto di lavoro: dai datori di lavoro, alle agenzie per il lavoro, ai consulenti e liberi professionisti nonché al medico competente in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Il provvedimento chiarisce, inoltre, che le autorizzazioni generali n. 2, 4 e 5 – riguardanti rispettivamente il trattamento dei dati idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale, il trattamento dei dati sensibili da parte dei liberi professionisti e il trattamento dei dati sensibili da parte di diverse categorie di titolari – cessano di produrre i propri effetti in quanto prive di specifiche prescrizioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>