Questo articolo è stato letto 681 volte

STATO CIVILE - L’imposta di bollo e l’ANPR. Un nuovo documento anagrafico: la visura (1 parte)

È una disposizione nuova che introduce la “visura anagrafica” anche per i privati, pur con limitazioni precise e vincolanti

Visura-Nota-Trascrizione-Digitale-online

Approfondimento di R. Minardi, L. Palmieri

Con il d.P.R. n. 126 del 2015, che aggiunge il comma 5 all’art. 35 del d.P.R. n. 223 del 1989, si introduce una nuova modalità di accesso ai dati anagrafici: la “visura”.
È una disposizione totalmente nuova che introduce la “visura anagrafica” anche per i privati, pur con limitazioni precise e vincolanti.
La norma va letta e interpretata alla luce delle “vecchie” e immutate disposizioni del d.P.R. n. 223/1989:
• art. 37, che dispone, come principio generale, il “divieto di consultazione delle schede anagrafiche” che è consentito esclusivamente a:
– personale facente parte della dotazione organica dell’ufficio anagrafe (anche non delegato);
– persone appositamente incaricate dall’autorità giudiziaria appartenenti alle forze dell’ordine e al Corpo della Guardia di finanza (previa esibizione dell’autorizzazione da parte del proprio ufficio o comando);
• art. 34 che disciplina il “rilascio di elenchi degli iscritti nell’anagrafe della popolazione residente e di dati anagrafici per fini statistici e di ricerca”.

>> CONTINUA A LEGGERE

Per approfondimenti:

Imposta di bollo e diritti di segreteria nei servizi demografici

Imposta di bollo e diritti di segreteria nei servizi demografici

Romano Minardi, Liliana Palmieri, 2019, Maggioli Editore
Tra la molteplicità di leggi, sempre più caotiche, che compongono il complesso panorama in cui si trovano ad agire gli ufficiali di anagrafe e di stato civile, le norme relative all’imposta di bollo non brillano per chiarezza e semplicità di applicazione ma restano, da sempre,...

50,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>