Questo articolo è stato letto 25 volte

SENZA CATEGORIA - Le scadenze della settimana

Le scadenze della settimana

30 novembre 2011

Anagrafe

Ufficiale di anagrafe: “Le iscrizioni, le cancellazioni e le variazioni anagrafiche dello straniero regolarmente soggiornante sono comunicate d’ufficio alla questura competente per territorio entro il termine di quindici giorni”.

Riferimenti normativi:
art. 15, comma 5, d.P.R. 31.8.1999, n. 394

Ufficiale di anagrafe: “Le comunicazioni relative ai matrimoni e ai decessi di cui all’articolo 34 della legge 21 luglio 1965, n. 903, sono fornite in via telematica entro quindici giorni dalla data dell’evento, secondo le specifiche tecniche definite dall’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS)”.

Riferimenti normativi:
art. 31, comma 19, legge 27.12.2002, n. 289 quale modif. dall’art. 20, commi 12, 13 e 14 d.l. 25.6.2008, n. 112

“Al responsabile dell’Ufficio Anagrafe del comune, nel caso di violazione dell’obbligo di comunicazione dei decessi previsto dall’articolo 34 della legge 21 luglio 1965, n. 903, e dall’articolo 31, comma 19, della legge 27 dicembre 2002, n. 289, si applica la sanzione pecuniaria da 100 euro a 300 euro”.

Riferimenti normativi:
legge 24.11.2003, n. 326, conversione in legge, con modificazioni, del d.l. 30.9.2003, n. 269, art. 46 “In caso di ritardo nella trasmissione di cui al comma 12 il responsabile del procedimento, ove ne derivi pregiudizio, risponde a titolo di danno erariale”.

Adempimenti derivanti da altri riferimenti normativi:
art. 23 r.d. 24.4.1927, n. 677
art. 11 legge 5.5.1952, n. 521

Anagrafe

Ufficiale di anagrafe: “I comuni (…) deliberano mensilmente il riparto e la liquidazione dei diritti di segreteria e di stato civile (1)”.
Riferimenti normativi:
art. 2, comma 1, d.m. 31.7.1995

__________
(1) L’art. 110 del d.P.R. 3.11.2000, n. 396 ha abrogato gli articoli 190191 del r.d. 9.7.1939, n. 1238 che prevedevano la riscossione dei diritti di stato civile.

Carta di identità

I comuni sono tenuti ad aggiornare mensilmente la scheda dei dati comunali raggiungibile nell’area privata del sito web della Direzione Centrale dei Servizi Demografici www.servizidemografici.interno.it alla voce “dati comunali”.
Riferimenti normativi:
• istruzioni ministeriali diramate ai comuni a mezzo di circolare dei rispettivi Uffici Territoriali del Governo

Anagrafe

“Tutti i comuni dovranno inviare al Ministero dell’interno periodicamente (una volta alla settimana) via web-mail, utilizzando esclusivamente il programma AnagAire, l’archivio AIRE comunale comprensivo della posizione elettorale aggiornata riferita a ciascun iscritto”.
Riferimenti normativi:
circolare Ministero dell’interno 25.6.2007, n. 34/2007 inviata ai comuni tramite le Prefetture – UTG

 

1 dicembre 2011

Anagrafe

Ufficiale di anagrafe: “Chiunque guida autoveicoli o motoveicoli senza aver conseguito la patente di guida è punito con l’ammenda da euro 2.257 a euro 9.032; la stessa sanzione si applica ai conducenti che guidano senza patente perchè revocata o non rinnovata per mancanza dei requisiti previsti dal presente codice. nell’ipotesi di reiterazione del reato nel biennio si applica altresì la pena dell’arresto fino ad un anno. Per le violazioni di cui al presente comma è competente il tribunale in composizione monocratica”.
Riferimenti normativi:
art. 116, comma 13, d.lgs. 30.4.1992, n. 285

Ufficiale di anagrafe: “al fine dell’aggiornamento della carta di circolazione per i trasferimenti di residenza comunicati alle anagrafi comunali, i comuni devono trasmettere all’ufficio centrale operativo della Direzione generale della M.C.t.C., per via telematica o su supporto magnetico secondo i tracciati record prescritti dalla stessa Direzione generale, notizia dell’avvenuto trasferimento di residenza, nel termine di un mese decorrente dalla data di registrazione della variazione ana-grafica”.

Riferimenti normativi:
art. 247, comma 3, d.P.R. 16.12.1992, n. 495

Ufficiale di anagrafe: “In caso di trasferimento di residenza delle persone fisiche intestatarie di certificati di circolazione, i comuni, previa obbligatoria richiesta da parte degli interessati, devono trasmettere all’Ufficio centrale operativo del Dipartimento per i trasporti terrestri, per via telematica o su supporto cartaceo, secondo la modulistica prescritta dal Dipartimento per i trasporti terrestri, notizia dell’avvenuto trasferimento di residenza, nel termine di un mese decorrente dalla data di registrazione della variazione anagrafica. L’Ufficio centrale operativo sopra citato provvede ad aggiornare il certificato di circolazione trasmettendo per posta, alla nuova residenza dell’intestatario, un tagliando di convalida da apporre sul certificato di circolazione”.

Riferimenti normativi:
art. 252, comma 5, d.P.R. 16.12.1992, n. 495

“Il comune può cioè utilizzare tre distinte modalità di trasmissione. La prima è quella telematica. (…) La seconda modalità di trasmissione è quella  su supporto magnetico. (…) La terza modalità di trasmissione, quella su sup-porto cartaceo, non è in realtà prevista dal d.P.R. 575/1994, tuttavia la non completa dotazione  di strumenti informatici da parte di tutti i comuni la rende al momento indispensabile (…)”.

Riferimenti normativi:
Circolare MIaCeL n. 1(97) del 10.1.1997

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>