Questo articolo è stato letto 1 volte

Lazio: nei consultori niente obiezione per prescrizione contraccettivi e per certificati IVG

Lazio: nei consultori niente obiezione per prescrizione contraccettivi e per certificati IVG

Il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha firmato un decreto sulla riorganizzazione dei servizi medici sulla salute della donna che obbliga tutti i medici in servizio presso i consultori, anche gli obiettori, a rilasciare la certificazione necessaria per richiedere l’interruzione volontaria di gravidanza presso le strutture autorizzate, come previsto dalla legge 194/1978.
Si ribadisce, nel decreto, in merito all’obiezione di coscienza, come questa riguardi l’attività degli operatori impegnati esclusivamente nel trattamento dell’interruzione volontaria di gravidanza. “Al riguardo, si sottolinea che il personale operante nel consultorio familiare non è coinvolto direttamente nell’effettuazione di tale pratica, bensì solo in attività di attestazione dello stato di gravidanza e certificazione attestante la richiesta inoltrata dalla donna di effettuare Ivg”.
Inoltre “il personale operante è tenuto alla prescrizione di contraccettivi ormonali, sia routinaria che in fase post-coitale, nonché all’applicazione di sistemi contraccettivi meccanici”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>