Questo articolo è stato letto 45 volte

STATO CIVILE - Il XXXIX Convegno Nazionale è già in vista

In anteprima l'editoriale della Rivista “I Servizi Demografici n. 9/2019"
servizi-demografici_1

Editoriale di Renzo Calvigioni (I Servizi Demografici n. 9/2019)

In anteprima l’editoriale della Rivista “I Servizi Demografici n. 9/2019

Dal 2 al 6 dicembre si terrà ad Abano Terme, che confermerà l’ospitalità che l’ha sempre contraddistinta, come avvenuto negli anni passati, il XXXIX Convegno Nazionale Anusca, dal titolo “Una pubblica amministrazione che guarda al futuro: il contributo dei servizi demografici”, nell’intenzione di sottolineare il ruolo dei servizi demografici all’interno della pubblica amministrazione rivolta al futuro, un ruolo che diviene sempre più rilevante, che richiede di affrontare aspetti particolarmente complessi della vita dei cittadini, ma fondamentali per consentire agli stessi il corretto esercizio dei proprio diritti, che induce a ricercare anche procedure ed adempimenti più semplici, immediati e diretti, maggiormente fruibili dai cittadini, con il più ampio ricorso all’utilizzo delle tecnologie più recenti.
Il contributo fornito dai servizi demografici ha assunto sempre maggiore importanza nel quadro complessivo della pubblica amministrazione, con particolare riferimento al riconoscimento dei diritti dei cittadini e al conseguente esercizio degli stessi nel quotidiano di qualsiasi persona: si pensi alla registrazione anagrafica di italiani e stranieri, al rapporto con l’abitualità della dimora e con la regolarità del soggiorno, al rilascio della CIE, al diritto al voto, alla registrazione degli status conseguenti alla nascita, matrimonio od unione civile, variazione di cittadinanza, diritto al nome, esecuzione ed applicazione delle sentenze che provocano variazione nei suddetti status, solamente per ricordare degli aspetti sui quali vi è un acceso dibattito e confronto dottrinale e giurisprudenziale in primissimo piano, chiamati direttamente in causa nei commenti e nelle sentenze, da quelle di merito fino alle più alte decisioni, sia della Corte di Cassazione che della Corte Costituzionale.
Il Convegno, come è oramai tradizione, si svolgerà nell’arco di 4 giornate, con un programma particolarmente intenso e rilevante di interventi nella sala plenaria, con sessioni mattutine e pomeridiane, al quale faranno da contorno workshop di durata limitata nelle salette: nella prima verranno affrontati temi ed argomenti di notevole spessore, che presentano problematiche complesse e richiedono approfondimenti da parte di relatori di altissimo livello, nelle seconde si esamineranno aspetti pratici ed operativi che richiedono soluzioni con l’indicazione di procedure ed adempimenti da svolgersi. Non mancheranno tavole rotonde con il confronto diretto su problematiche controverse che alimenteranno un ampio dibattito anche con gli operatori presenti. Particolare spazio ed attenzione sarà dedicata alla soluzione dei quesiti che verranno presentati direttamente dai partecipanti, che avranno a disposizione gli esperti Anusca in una saletta dedicata: potranno esporre il caso controverso che è capitato in ufficio e presentare la documentazione relativa, al fine di avere indicazioni sul “come fare” in maniera corretta, così da evitare errori che potrebbero avere conseguenze negative. I quesiti degli operatori verranno affrontati e discussi anche nell’ultima giornata in sala plenaria, così da mettere le soluzioni proposte dagli esperti a disposizione di tutti i partecipanti.
Come avviene da tanti anni, il Convegno sarà nobilitato dalla partecipazione di illustri relatori: docenti di altissimo livello, avvocati, funzionari ministeriali, studiosi ed esperti della materia, si alterneranno per approfondire argomenti complessi, attuali e coinvolgenti. Il grande interesse ed attenzione che il mondo accademico riserva ai servizi demografici, già manifestatosi in occasione di seminari e convegni universitari, rappresenta la conferma dell’evoluzione del ruolo degli ufficiali di anagrafe e di stato civile, tanto che i compiti e le funzioni da loro svolte, sottolineati anche dalla giurisprudenza più recente, alimentano il dibattito dottrinale.
Come sempre, Anusca garantirà l’organizzazione del Convegno in maniera puntuale ed impeccabile:
l’esperienza accumulata da tanti anni e da tante iniziative rappresenta una garanzia assoluta ed assicurerà il successo della manifestazione.
In sostanza, tutto è già pronto per potersi già iscrivere: in proposito, si suggerisce di avviare tempestivamente la procedura presso la propria amministrazione per ottenere l’autorizzazione a partecipare, l’impegno ed il pagamento della spesa prevista. Sappiamo benissimo che possono esservi ostacoli da parte dell’amministrazione di appartenenza o da parte dell’ufficio ragioneria: proprio per questo, il suggerimento è quello di presentare subito la richiesta, illustrandola dettagliatamente, parlandone direttamente con l’assessore di competenza, e motivandola con il fatto che il Convegno rappresenta il più importante appuntamento dell’anno in materia demografica e si tratta di un momento di alta formazione che consente di approfondire gli aspetti più importanti del proprio lavoro e migliorare la propria preparazione, così da garantire ai cittadini corrette e funzionali risposte alle loro richieste.
In sostanza, un Convegno al quale non si può mancare, nella consapevolezza che saranno 4 giorni pieni ed intensi di interventi, dibattiti, approfondimenti, che incideranno nell’arricchimento professionale di ogni partecipante e consentiranno di portare quel contributo dei demografici alla pubblica amministrazione che rappresenta il tema del Convegno.

 

 

ANTICIPAZIONE DEL SOMMARIO (FASCICOLO N. 9/2019)

  • Il XXXIX Convegno Nazionale è già in vista di Renzo Calvigioni
  • Cittadinanza jure sanguinis. Il riconoscimento “giudiziale”, anche in linea successoria maschile, ai discendenti da avo italiano emigrato all’estero – Giuseppe Cippolletta
  • Utenti allo sportello: regole pratiche e consigli per uscirne vivi  1a parte – Paola Lucchi
  • Ancora sulla Cassazione SS.UU. n. 12193/2019: considerazioni e riflessi operativi per l’ufficiale di stato civile – Renzo Calvigioni
  • Strumenti di protezione del minore in difficoltà. Cenni sull’istituto della Kafala di diritto islamico e sul suo rapporto con l’ordinamento giuridico italiano – Fiorella Ursini
  • Le copie informatiche di documenti analogici. La certificazione di processo. La possibile “leva” per la trasformazione digitale – Alessandro Francioni
  • Le posizioni organizzative degli enti locali: una nuova e articolata regolamentazione – Stefania Di Cindio
  • Giurisprudenza a cura di Dante Buson
  • Quesiti a cura di Noemi Masotti e Renzo Calvigioni
  • Scadenzario Ottobre 2019

 

FRECCIASCOPRI DI PIU’ su www.periodicimaggioli.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>