Questo articolo è stato letto 207 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Scelta del nome al momento della formazione dell’atto di nascita

E' possibile attribuire come nome l’iniziale del nome del padre e l’iniziale del nome della madre?
comunicazaione

Si è presentata a questo ufficio una signora di origine albanese, ora cittadina italiana, che dovrà partorire tra un mese. Lei ed il convivente (albanese) vorrebbero attribuire al neonato (non sappiamo se maschio o femmina, il nome “AE”, vale a dire l’iniziale del nome del padre e l’iniziale del nome della mamma.
Vogliono sapere da questo ufficio se è possibile e quali problemi potrebbero avere attribuendo questo nome. Interpellato l’Ufficio Entrate in merito all’attribuzione del codice fiscale ad un nato con questo nome ci è stato risposto che non ci sono problemi.

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Marina Caliaro, Renzo Calvigioni, 2020, Maggioli Editore
Il testo rappresenta una guida per la corretta applicazione delle norme vigenti in materia di stato civile. Ciascuna parte del volume (nascita, matrimonio, unione civile, cittadinanza, morte) è strutturata in schede tematiche, raggruppate secondo le parti e le serie del registro di stato...

198,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>