Questo articolo è stato letto 118 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Riconoscimento del nascituro contenuto in un testamento – Procedura

E' possibile recepire il testamento al fine del riconoscimento del bambino?
comunicazaione

Il 5 gennaio è nato un bambino figlio di padre che è deceduto prima della sua nascita. Il padre aveva in precedenza già preso accordi con questo Ufficio di stato civile per il riconoscimento del nascituro sapendo che purtroppo aveva un male incurabile. Purtroppo prima del riconoscimento in Comune è stato ricoverato in ospedale in un altro Comune ed è morto. Nel frattempo però tramite avvocato ha fatto testamento che è stato già pubblicato. Al momento della denuncia di nascita l’avvocato mi ha trasmesso il predetto testamento per procedere al riconoscimento del bambino insieme alla madre. La mia domanda è questa: posso recepire il testamento per il riconoscimento del bambino?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Gli atti di stato civile - Nuova edizione 2020

Marina Caliaro, Renzo Calvigioni, 2020, Maggioli Editore
Il testo rappresenta una guida per la corretta applicazione delle norme vigenti in materia di stato civile. Ciascuna parte del volume (nascita, matrimonio, unione civile, cittadinanza, morte) è strutturata in schede tematiche, raggruppate secondo le parti e le serie del registro di stato...

198,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>