Questo articolo è stato letto 266 volte

AMMINISTRAZIONE DIGITALE - Identificazione senza la presenza fisica e sottoscrizione documenti

Uno studio del Consiglio Nazionale del Notariato
identita_digitale

Segnaliamo un interessante studio del Consiglio Nazionale del Notariato che affronta anche il concetto di “identificazione” nella sua ampia accezione e quello di identificazione digitale.

Lo studio “L’identificazione non in presenza fisica nel contrasto al riciclaggio ed al terrorismo internazionale dopo il D.L. “Semplificazioni” n. 76/2020 convertito con legge n. 120/2020 – STUDIO 2BIS-2020/B” di Gea Arcella, Laura Piffaretti e Michele Manente, parte da un attento esame della Guida all’identità digitale emanata dal GAFI a marzo 2020 che nasce in un particolare momento storico caratterizzato dalla necessità del distanziamento fisico volto a contenere l’attuale emergenza sanitaria, tale distanziamento ha condotto ad un utilizzo massivo di strumenti di colloquio a distanza, causando anche la possibilità di frodi o di utilizzo improprio di detti strumenti. In questo contesto la Guida ha inteso fornire proprio un orientamento sull’utilizzo di forme di identificazione digitale, secondo criteri di sicurezza e rispetto della protezione dei dati personali.

Lo studio affronta il concetto di identificazione, nella sua più ampia accezione e nelle declinazioni che storicamente ha assunto in ambito giuridico, e quello di identificazione digitale, espressione che, recentemente, è passata ad indicare l’uso della tecnologia per affermare e dimostrare la propria identità personale, così come essa risulta dai dati anagrafici pubblici relativi al soggetto interessato, avente la stessa valenza identificativa di un documento di identità tradizionale.

>> CONSULTA LO STUDIO DEL NOTARIATO


FORMAZIONE

L’anagrafe alle prese con la pandemia
Novità e approfondimenti

Giovedì 10 dicembre 2020, ore 10.00-13.00
 image_2020_04_21T07_17_35_190Z

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>