Questo articolo è stato letto 9 volte

SENZA CATEGORIA - Fecondazione eterologa, servizio garantito dall'SSN

Fecondazione eterologa, servizio garantito dall’SSN

C’è anche la fecondazione eterologa, tra i servizi garantiti dal Servizio Sanitario Nazionale (LEA) in merito al decreto di aggiornamento che dispone le linee guida della legge 40/2004 in materia di Procreazione medicalmente assistita (Pma).

Ieri è arrivata la firma del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che ovviamente entreranno in vigore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Fra le novita’, appunto, l’accesso alla fecondazione eterologa. E’ possibile la doppia donazione sia di ovociti che di seme. Esclusa, invece, la selezione delle caratteristiche fisiche.

Nel nuovo testo è prevista anche la possibilità di “egg sharing” e “sperm sharing”, cioè che uno dei due componenti della coppia ricevente possa a sua volta essere anche donatore di gameti per altre coppie. Le indicazioni sui donatori di gameti – ovuli e seme – saranno contenute in un nuovo Regolamento, già approvato dal Consiglio superiore di sanità, che sta proseguendo il suo iter.

In cartella clinica le procedure della fecondazione eterologa dovranno essere descritte con maggior dettaglio di quanto non lo siano state prima. Previsti a breve, come aggiunto dalla stessa Lorenzin, i decreti sul consenso informato e sui cosiddetti “embrioni abbandonati” e il recepimento delle normative europee sulla donazione dei gameti.

Ci sono comunque altre variazioni al decreto, ad esempio la raccomandazione di un’attenta valutazione clinica del rapporto rischi-benefici nell’accesso ai trattamenti, con particolare riferimento alle complicanze ostetriche, alle potenziali ricadute neonatologiche e ai potenziali rischi per la salute della donna e del neonato nonché l’accesso generale a coppie sierodiscordanti, cioè in cui uno dei due partner è portatore di malattie virali sessualmente trasmissibili per infezioni da Hiv, Hbv o Hcv.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>