Questo articolo è stato letto 1 volte

SENZA CATEGORIA - Davanti a chi vanno impugnati i decreti prefettizi in materia anagrafica

Davanti a chi vanno impugnati i decreti prefettizi in materia anagrafica

A seguito dell’art. 7 del Codice del processo amministrativo (D. Lgs. 2/7/2010, n. 104), il MIN, dopo avere evidentemente ricevuto alcuni quesiti, ha emanato la circolare n. 17 del 4/7/2011 con la quale, dato atto sia del Codice del processo amministrativo, sia dell’orientamento, ormai generalizzato della giurisprudenza amministrativa che vede come le eventuali controversie in materia anagrafica abbiano ad oggetto diritti soggettivi, precisa come i decreti prefettizi, adottati a seguito di ricorsi nei casi in cui sussista la competenza del Prefetto (art. 5, 2 L. 24/12/1954, n. 1228, nonché i 2 casi dell’art. 36 dPR 30/5/1989, n. 223) possano essere impugnati avanti all’A.G.O., mentre è escluso che possa averso, contro tali decreti prefettizi, il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica (per difetto di devoluzione, ratio materiae, alla giurisdizione amministrativa).
La circolare precisa, altresì, come, sentita l’Avvocatura generale dello Stato, ai fini dell’art. 3, 4 L. 7/8/1990, n. 241, possa, o meglio, debba indicarsi, da parte delle Prefetture, nei tempi e modi del CPC, come già era (si auspica) noto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>