Questo articolo è stato letto 1 volte

Consiglio dei Ministri: si annuncia “La svolta buona”

Consiglio dei Ministri: si annuncia “La svolta buona”

Il C.d.M. n. 6 del 13/3/2014 ha fatto ricorso, per illustrare le proprie decisioni, ad una presentazione non consueta, nel senso che non vi era stato fatto ricorso in precedenza nei medesimi termini.
Se si considera come i lavori del C.d.M. si siano svolti dalle 16.20 alle 18.05, dovrebbe dedursi che la riunione sia stata del tutto intensiva.
Tanto più che, tra gli altri atti, vi è anche uno riguardante modifiche costituzionali.
Non si entra nel merito delle indicazioni uscite, dato che riguardano un’ampia gamma di temi, dalle detrazioni IRPEF a nuove regole sui contratti di lavoro, dagli ammortizzatori sociali ai debiti delle P.A. (che sono crediti per le imprese), dal tema delle abitazioni al dissesto idrogeologico all’edilizia scolastica, fino alla lotta anti-corruzione.
Si tratterà di vedere i singoli testi, per una verifica se l’ottimismo profuso trovi motivazioni concrete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>