MAGGIOLI EDITORE - Servizidemografici.com


Nuovo silenzio assenso con la riforma Madia
La legge 7.8.2015, n. 124 (“Riforma Madia”) assume rilevanza sotto vari profili, tra i quali spicca il fine acceleratorio dell’iter relativo al procedimento amministrativo

Infatti, con la nuova ipotesi di silenzio assenso introdotta, il legislatore si propone di snellire e sveltire l’iter procedimentale ove sia necessaria l’acquisizione di assensi, concerti o nulla osta comunque denominati di amministrazioni pubbliche o gestori di beni e servizi pubblici.

Nel nuovo articolo 17-bis della legge 241/1990 introdotto dalla “riforma Madia”, viene stabilito che, nei casi in cui è prevista l’acquisizione di assensi, concerti o nulla osta comunque denominati di amministrazioni pubbliche e di gestori di beni o servizi pubblici, per l’adozione di provvedimenti normativi e amministrativi di competenza di altre amministrazioni pubbliche, le amministrazioni o i gestori competenti comunicano il proprio assenso, concerto o nulla osta entro trenta giorni dal ricevimento dello schema di provvedimento…

Continua a leggere


www.servizidemografici.com