MAGGIOLI EDITORE - Servizidemografici.com


Corte di Giustizia UE 22 novembre 2012
Imponendo ai lavoratori a tempo parziale (categoria composta per la maggior parte da donne) una durata di contribuzione proporzionalmente superiore, la normativa spagnola in materia di pensioni di vecchiaia contributive dei lavoratori a tempo parziale è discriminatoria

Corte di Giustizia Europea 22/11/2012 n. C-385/11
Articolo 157 TFUE – Direttiva 79/7/CEE – Direttiva 97/81/CE – Accordo quadro sul lavoro a tempo parziale – Direttiva 2006/54/CE – Pensione di vecchiaia contributiva – Parità di trattamento tra lavoratori di sesso maschile e di sesso femminile – Discriminazione indiretta fondata sul sesso

Comunicato Stampa Corte di giustizia dell’Unione europea 22/11/2012 n. 152
La normativa spagnola in materia di pensioni di vecchiaia contributive dei lavoratori a tempo parziale è discriminatoria

 

 

 

 


_