ANAGRAFE - IL CASO – Trasferimento di residenza all’estero – Decorrenza

Da quale data si deve attribuire il trasferimento di residenza all’estero?  

Una cittadina italiana residente in altro Comune ha reso in data 28 ottobre 2019 e protocollata da quel Comune in data 4 novembre 2019 dichiarazione di trasferimento all’estero (Portogallo). Successivamente in data 7 febbraio 2020, la signora invece di espatriare e stabilirsi in Portogallo, richiede iscrizione anagrafica nel mio Comune. Il 12 maggio 2020 mi perviene dal Consolato italiano in Lisbona modello CONS/01 per trasferimento di residenza all’estero della signora, in cui vi è indicata come data di presentazione della domanda e di iscrizione d’ufficio 12 maggio 2020.
Ma a questo punto è evidente che sono io come ultimo Comune di residenza in Italia a doverla trasferire in AIRE, ma da quale data?
La data recente che mi ha segnalato il Consolato (12 maggio), oppure quella retroattiva?
Il Consolato mi evidenzia la data del 2019, ma secondo me non è possibile perché la signora ha reso al Comune di precedente residenza dichiarazione non veritiera…

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Manuale pratico per lo sportello dei servizi demografici

Manuale pratico per lo sportello dei servizi demografici

Gli operatori preposti agli sportelli dei servizi demografici si trovano a dover affrontare quotidianamente e risolvere “in tempo reale” le più disparate problematiche che, a fronte di un contesto normativo complesso e articolato, finiscono molte volte per mettere in dubbio anche certezze maturate in anni di carriera.

Modelli familiari e rapporti applicabili che assumere una maggiore differenziazione e frammentazione, esigenze sempre più complesse e particolari, prassi non sempre omogenee, cittadini che pretendono che esaustive, tutti fattori che presentano allo sportellista una preparazione continua e una conoscenza approfondita delle procedure da seguire. 

Scopo di quest'opera è di mettere a disposizione degli operatori di sportello uno strumento di disponibilità immediata che consente di inquadrare immediatamente il problema e di individuare la soluzione alla luce del quadro giuridico di riferimento.

L'opera è il frutto di un accurato lavoro di documentazione di schede tematiche, indicazioni pratiche e procedurali, attraverso le quali vengono affrontate le varie casistiche connesse al rilascio della certificazione anagrafica e di stato civile, all'emissione delle carte d'identità elettroniche e cartacee ea tutti gli adempimenti connessi alla documentazione amministrativa (autentiche di sottoscrizioni, autentiche di copie, legalizzazioni di fotografie, ecc.).

A completamento di ogni tema trattato, si riportano i testi normativi e le circolari ministeriali di utile riferimento nonché tutta la modulistica necessaria ad agevolare il lavoro degli operatori, quest'ultima disponibile anche in versione compilabile.

 

William Damiani
Istruttore direttivo presso il Comune di Riccione, esperto in materia di Anagrafe e Diritto Amministrativo.

Leggi descrizione
William Damiani, 2020, Maggioli Editore
74.00 €

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *