Questo articolo è stato letto 6 volte

SENZA CATEGORIA - Stranieri e minore età: i raggi X non possono mai determinare l'età esatta.

Stranieri e minore età: i raggi X non possono mai determinare l’età esatta.

Secondo uno studio del Consiglio d’Europa, Commissione per i diritti umani il ricorso a valutazioni basate su tecniche radiologiche non è affidabile per determinare l’esatta età di un migrante.
La rilevanza dell’età è tale che essa può determinare il futuro di un migrante, in quanto, se riconosciuto come minore, il migrante potrebbe ottenere il diritto di soggiorno, mentre, se considerato adulto, potrebbe essere rapidamente trattenuto ed espulso.
I 18 anni rappresentano la soglia cruciale, ha dichiarato Thomas Hammarberg, Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, nel suo ultimo Human Rights Comment.
La questione ha sollevato un problema particolare: in che modo le autorità dovrebbero accertare se un migrante ha più o meno di 18 anni. Molti giovani migranti giungono senza passaporto, documenti che attestino l’identità o certificati di nascita. Vi è il sospetto, tra le autorità competenti per l’immigrazione, che alcuni di loro potrebbero dichiararsi più giovani di quanto non siano in realtà per beneficiare di un trattamento che rispetta i diritti dei minori.
Le autorità di alcuni paesi hanno perciò cercato di individuare mezzi scientifici per stabilire l’età esatta di giovani provenienti da altri paesi.
Diversi Stati europei – tra cui la Svezia, i Paesi Bassi e la Germania – hanno fatto ricorso a test a raggi X per stabilire se una persona è minorenne oppure no.
Per determinare “l’età ossea” di un individuo, vengono effettuate radiografie delle mani, del polso o dei denti, successivamente comparate con tavole standardizzate: si tratta di un metodo presentato come rapido e di utilizzo relativamente semplice.
Tuttavia, sono sempre più numerosi i medici specialisti che contestano questo approccio, ritenendolo non sufficientemente preciso (si stima un margine d’errore di 2-3 anni) per accertare l’età ed espone gli individui a radiazioni inutili.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>