Questo articolo è stato letto 2 volte

SENZA CATEGORIA - Spese di rappresentanza, esplicitate, già con il prossimo rendiconto

Spese di rappresentanza, esplicitate, già con il prossimo rendiconto

L’art. 16 D.L. 13/8/2011, n. 138, convert. in L. 14/9/2011, n. 148, ha previsto, tra le misure di riduzione dei costi della rappresentanza politica, anche la comunicazione alla Sez. Reg. di contr. della Corte dei Conti, di un “prospetto” indicante le spese di rappresentanza sostenute dagli organi di governo degli enti locali.
Tale prospetto, firmato dal segretario e dal responsabile dei servizi finanziari, è stato approvato con D. M. 23/1/2012 e sara’ utilizzato fin dall’approvazione del prossimo rendiconto, relativo all’esercizio 2011.
Una considerazione extra moenia: spesso si tratta di una tipologia di spese che il personale del comune, incluso quello di vertice, ha difficoltà a gestire, dato che altri organi elettivi, tendono a ritenere queste spese come una prerogativa, spesso decisamente incondizionata.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>