Questo articolo è stato letto 296 volte

Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica e contributo unificato

Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica e contributo unificato

Il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica costituisce una sorta di “reperto fossile”, risalente a logiche di monarchia, anche abbastanza assoluta (come, un po’, l’istituto della “grazia” per i condannati), che, per altro, tende sempre più a perdere i caratteri originari, divenendo sempre maggiormente un procedimento giurisdizionale (o, meglio, ancora para-giurisdizionale).
Questa perdita di “caratteri originari” vede, un esempio anche nell’avvenuto assoggettamento al contributo unificato atti giudiziari.
Incluso l’aggravamento della sua misura per il caso non si utilizzi la PEC.
Con la pregevole circolare del MIN n. 9/2013 del 27/3/2013 che, come molte circolari di rilievo, è stata emanata dal Capo Dipartimento, si richiama il parere del Consiglio di Stato n. 4281/2011 del 9/11/2011, per cui il contributo va corrisposto anche nel caso di rinuncia al procedimento.
Alla stessa circolare è allegata la nota del MEF, Ufficio del coordinamento legislativo – Finanze n. 3-1460 del 5/11/2012, con cui sono stati riscontrati alcuni quesiti di ordine applicativo, in particolare circa gli uffici … esigenti (leggi; che devono esigere il contributo), le modalità di versamento (mod. F23), il codice tributo (941T), ecc., anche relativamente a ricorsi già prodotti/presentati (dal 6/7/2011), prevedendo una sorta di regolarizzazione in relazione al contributo unificato, inclusa, ove non avvenga in via bonaria, la trasmissione all’Agenzia delle entrate per l’esecuzione forzosa.

Vedi:

Circolare Ministero dell’interno – Dip. affari interni e territoriali 27/3/2013 n. 9
Ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica ai sensi degli artt.8 e ss. del decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1971, n.1199. Verifiche di regolarità contributiva, ai sensi degli artt.13, comma 6-bis e 6-bis.1, 247, 248 e 249 del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2012, n.115

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>