Questo articolo è stato letto 18 volte

SENZA CATEGORIA - Polizia mortuaria: la regione Campania modifica, ulteriormente, la L. R. (Campania) 24/11/2001, n. 12

Polizia mortuaria: la regione Campania modifica, ulteriormente, la L. R. (Campania) 24/11/2001, n. 12

Il B.U.R. (Campania) n. 43 del 5/8/2013 ha pubblicato la L. R. (Campania) 25/7/2013, n. 7, che modifica la precedente legislazione regionale.

Tra gli altri aspetti, si segnala come all’art. 9, 4 dell’Allegato A) alla legge regionale (ora, di-denominato) sia previsto come: “ 4. Le autorizzazioni di cui all’articolo 23 del decreto del Presidente della Repubblica 285/1990 e di cui all’articolo 74, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 3 novembre 2000, n. 396 (Regolamento per la revisione e la semplificazione dell’ordinamento dello stato civile, a norma dell’articolo 2, comma 12, della legge 15 maggio 1997, n. 127), sono rilasciate al direttore tecnico o all’operatore funebre incaricato del trasporto, dipendenti dell’impresa funebre incaricata di eseguire il trasporto del defunto.” A parte che non si considerano le autorizzazioni (distinte dalle 2, tra loro distinte ed autonome, considerate con il richiamo all’art. 74, 1 (ma, anche 2 …) RSC) di cui all’art. 74, 3 RSC (e qui, debitamente, richiamando anche la L. 30/3/2001, n. 130, nonché la L. R. (Campania) 9/10/2006, n. 20) non si può non esprimere qualche (fortissima!) perplessità circa la limitazione (soggettiva) per il rilascio delle autorizzazioni di cui all’art. 74 RSC, limitazione che pare una sorta di restrizione, non senza considerare come la regione non abbia proprio competenze di sorta nelle materie di cui all’art. 117, comma 2, lett. i) Cost. .

Ma non è finita, in quanto la stessa norma (comma 5) individua/rebbe elementi contenutistici di tali autorizzazioni, alcuni dei quali sono del tutto incongrui rispetto alle autorizzazioni di cui all’art. 74 RSC, ma pertinenti (solo) alle autorizzazioni di cui all’art. 23 dPR 10/9/1990, n. 285 (autorizzazioni al trasporto di cadavere) !!!

Approfondimenti ed analisi nella circolare SEFIT n. 3821/2013/AG del 26/8/2013, la cui emanazione probabilmente ha risentito del periodo ferragostano. In questa, utile l’Allegato 2, riportante la L. R. (Campania) 24/12/2001, n. 12 nel testo così modificato, le cui parti (modificate) sono evidenziate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>