Questo articolo è stato letto 182 volte

STATO CIVILE - NOVITA’ in LIBRERIA – La disciplina del nome e del cognome

LA DISCIPLINA DEL NOME E DEL COGNOME
Renzo Calvigioni
Guida teorico-pratica per l’Ufficiale di stato civile • Procedure • Adempimenti • Casi risolti • Modulistica
Maggioli Editore

Il nome ed il cognome, quali elementi identificativi delle persone, strettamente connessi agli status personali, rappresentano, da sempre, una delle tematiche che l’ufficiale dello stato civile deve affrontare con maggiore frequenza nello svolgimento del proprio lavoro: proprio per questo, costituisce uno degli argomenti maggiormente ricorrenti e richiesti in occasione di corsi, convegni e seminari di formazione, sia per la complessità delle diverse fattispecie, sia per l’importanza che le stesse assumono per i cittadini interessati.

A cominciare dalla formazione degli atti di nascita, per continuare con le vicende successive di eventuali riconoscimenti od adozione, o di modifica delle proprie generalità, ma anche al momento della celebrazione del matrimonio o della costituzione di unione civile, o delle mutazioni in materia di cittadinanza, fino alla redazione dell’atto di morte, il nome ed il cognome rappresentano gli elementi costanti della vita dell’individuo, tanto che eventuali discordanze debbono essere risolte tempestivamente per evitare disagi al cittadino o inadempienze della pubblica amministrazione.

Negli ultimi tempi, la giurisprudenza costituzionale è intervenuta in materia decisa sulla disciplina del cognome, ma in precedenza erano state emanate nuove normative che hanno inciso in materia: basti pensare al cognome delle unioni civili, alle conseguenze della legge sulla filiazione sia riguardo al cognome che al nome, al passaggio delle competenze in merito alle modifiche su nome e cognome dal Ministero dell’Interno alle diverse Prefetture. Naturalmente, non si può dimenticare la giurisprudenza della Corte di Giustizia europea che, con alcune famose sentenze, ha fissato dei punti fermi sul rispetto delle generalità originarie ai quali debbono attenersi anche gli operatori amministrativi.

Questo lavoro non ha pretese dottrinarie, ma intende rivolgersi agli ufficiali di stato civile che proprio negli adempimenti di competenza, debbono operare sulle generalità degli interessati, sul nome ed il cognome, spesso accogliendo istanze dei cittadini, ma in qualche caso anche intervenendo in contrasto con la volontà degli stessi.

Questo volume affronta la disciplina del nome e del cognome con particolare riferimento agli adempimenti che debbono essere svolti dall’ufficiale dello stato civile, con un taglio operativo-pratico, tanto da riportare, per i diversi argomenti che vengono affrontati, dopo una parte espositiva, indicazioni della procedura da seguire, esempi di compilazione di atti, casi pratici affrontati e  risolti, oltre alla modulistica da utilizzare.

Il desiderio dell’autore è quello di fornire uno strumento che possa essere di supporto all’operato dell’ufficiale dello stato civile, consentendogli di affrontare le diverse problematiche che lo coinvolgono direttamente nello svolgimento dei propri adempimenti, così da metterlo in condizioni di fornire adeguate risposte alle istanze dei cittadini per le quali è richiesto un livello di professionalità crescente: il rispetto delle disposizioni vigenti, la correttezza delle procedure eseguite, rappresentano requisiti imprescindibili per garantire la funzionalità dell’ufficio di stato civile.

info-xxlPer maggiori informazioni CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>