Questo articolo è stato letto 33 volte

ENTI LOCALI- STRANIERI- WELFARE - Minori stranieri non accompagnati: più fondi ai Comuni

servizi-di-accoglienza-minori-stranieri-non-accompagnati-le-indicazioni-operative-per-gli-enti-che-intendono-fare-domanda.png
Con il decreto del Ministro dell’Interno del 25 luglio scorso è stato dato il via libera all’apertura di 20 nuovi centri di accoglienza per minori stranieri non accompagnati e all’ampliamento della capacità di altri 13 progetti. I finanziamenti renderanno possibile l’attivazione di 728 nuovi posti nella rete del SIPROIMI, anche in risposta alle difficoltà manifestate dagli enti locali nella gestione dell’accoglienza. Nel Sistema possono entrare i minori stranieri non accompagnati che sono attualmente ospiti di strutture finanziate dal ministero dell’Interno o messe a disposizione dai comuni.

Con lo stesso decreto 25 luglio 2019 sono stati anche assegnati contributi aggiuntivi a 13 enti locali titolari di progetti dedicati alla stessa tipologia di beneficiari.

On line nella stessa pagina di Amministrazione trasparente, insieme al decreto del ministro, il decreto del direttore centrale per i Servizi civili per l’Immigrazione e l’Asilo 16 luglio 2019 con il quale sono autorizzate le richieste di aumento e diminuzione della capacità di accoglienza presentate da alcuni enti locali.

I provvedimenti sono pubblicati corredati rispettivamente di:
Allegati 1 e 2 e Tabelle A, B e C (decreto del ministro dell’Interno 25 luglio 2019)
Tabelle A, B e C (decreto del direttore centrale 16 luglio 2019).

>> Decreto di finanziamento di progetti SIPROIMI destinati ai Minori Stranieri Non Accompagnati

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>