Questo articolo è stato letto 2 volte

SENZA CATEGORIA - “Mille-proroghe”, anche creative: se questa non è de-legificazione. Convertito in legge. Ma, ora, si ri-proroga. Anche per le impronte digitali da apporre sulle C.I. cartacee

“Mille-proroghe”, anche creative: se questa non è de-legificazione. Convertito in legge. Ma, ora, si ri-proroga. Anche per le impronte digitali da apporre sulle C.I. cartacee

La L. . 26/2/2011, n. 10 ha convertito, con modificazioni, il D.-L. 29/12/2010, n. 225, quello “strano” D.-L. mediaticamente noto quale “mille proroghe”, “strano” non tanto per il fatto di disporre proroghe di termini, bensì di disporle fino al 31/3/2011 e quindi rimettere ad un atto amministrativo l’eventuale ulteriore proroga (fino alla fine anno, circa), oltretutto aggiungendovi, in sede di conversione, il comma 2.bis all’art. 1, per cui tale atto amministrativo (d.P.C.M.) deve essere adottato previo parere della Commissione parlamentare per la semplificazione, e delle Commissioni parlamentari competenti per le conseguenze di carattere finanziario (pareri da rendersi entro 10 giorni, ma che, se non espressi, non hanno rilevanza preclusiva).
Per inciso, nulla escluderebbe che un tale atto amministrativo possa essere emanato dopo il termine… . Per altro, con una serie di d.P.C.M. del 25/3/2011, distinti per Ministeri, sono state disposte le ulteriori proroghe al 31/12/2011.
Tra esse, si segnala quella relativa al Programma statistico nazionale 2008-2010, aggiornamento 2009-2010 (nel d.P.C.M. riferito al Ministero della gioventù, in cui è, altresì, inclusa quella relativa ai termini sugli affidamenti in materia di trasporto pubblico locale (non sarebbe stato pertinente il Ministero per le infrastrutture e trasporti?), nonché la proroga, sempre a fine anno, delle norma sull’apposizione delle impronte (o, dell’impronta) digitali sulle C.I., motivata dall’esigenza di definire “l’individuazione delle misure atte a garantire i requisiti minimi di sicurezza dei dati biometrici da inserire nelle carte d’identità in formato cartaceo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>