Questo articolo è stato letto 263 volte

Matrimonio di cittadini britannici, residenti nel Regno Unito, da celebrarsi in Italia. Ma non vale per Galles e Scozia

Matrimonio di cittadini britannici, residenti nel Regno Unito, da celebrarsi in Italia. Ma non vale per Galles e Scozia

La circolare illustra le nuova procedura – dal 1 marzo 2013 – per il rilascio, da parte delle autorità locali, della documentazione necessaria ai cittadini britannici residenti nel Regno Unito che intendono sposarsi in Italia, come da Nota Verbale dell’Ambasciata del Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord in Roma.
 
In sostituzione del  nulla-osta, rilasciato dal Consolato britannico in Italia, si prevedono i seguenti documenti (fac-simile allegati alla circolare, a titolo esemplificativo), da presentare all’ufficiale dello stato civile:
a)“Certificato di non impedimento”, rilasciato dall’autorità locale del paese di provenienza (tradotto e apostillato);
b)“Dichiarazione giurata bilingue”, resa dagli interessati presso un avvocato o un notaio britannici (“anch’essa legalizzata”).
 
La circolare precisa, inoltre:
 
-l’inapplicabilità della nuova procedura ai cittadini britannici residenti in Galles e in Inghilterra, che intendono sposare in Italia un cittadino irlandese: per costoro permane il rilascio del nulla osta;
 
-l’esistenza di una fase transitoria (fino al 31 agosto 2013), durante la quale  i Consolati britannici potranno ancora rilasciare (e gli ufficiali dello stato civile italiani accettare) il nulla osta;
 
-l’ininfluenza della (eventuale presenza della) dicitura “To be presented to her Majesty’s British Consul for the District in which the marriage is to take place” (“Da essere prodotto al  Console di sua Maesta britannica per il distretto dove il matrimonio avra luogo”), che sarà materialmente barrata, dovendosi ritenere detta documentazione pienamente valida e rispondente alle esigenze previste dalla vigente normativa in materia”.

 

Vedi:
Circolare Ministero dell’interno – Dip. affari interni e territoriali 15/2/2013 n. 6
Nuova procedura relativa al rilascio della documentazione necessaria ai cittadini britannici, residenti nel Regno Unito, che intendono contrarre matrimonio in Italia

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>