Questo articolo è stato letto 2 volte

SENZA CATEGORIA - Legge di stabilità 2012 - Interventi anche poco  economico-finanziari

Legge di stabilità 2012 – Interventi anche poco  economico-finanziari

La Legge di stabilità 2012 (cioè la L. 12/11/2011, n. 183 è stata approvata con un’accelerazione temporale, collegata e/o collegabile, ad altre situazioni.
Tra le altre “misure”, accanto a quelle che intervengono in materia di regolazione del rapporto di lavoro dei dipendenti da P.A., si
segnala anche l’art. 15, dove si mettono assieme modifiche al dPR 28/12/2000, n. 445 con norme concernenti l’AIR e le norme, nazionali, di recepimento delle direttive dell’Unione europea.
Per le prime, che non si vede quanto possano rilevare ai fini della stabilità e/o della situazione di crisi economica, si prevede che le certificazioni rilasciate da P.A. siano valide solo nei rapporti tra privati, venendo – sempre – sostituiti, nei rapporti con le P.A. da dichiaarzioni sostitutive, tanto da prevedere perfino una specifica dicitura in questo senso. Viene abrogata la disposizione che consente di “auto-certificare” la non variazione di certificati “scaduti”, prolungandone la validità, nonché viene modificato l’art. 43,. 1 dPR 28/12/2000, n. 445, estendendone il divieto in favore del ricorso alle dichiarazioni sostitutive, per cui si prevede l’istitutzione di un responsabile degli accertamenti, d’ufficio,, mentre viene classificata quale
violazione dei doveri d’ufficio anche la richiesta e l’accettazione di certificati o di atti di notorietà , nonché il rilascio di certificati privi dell’indicazione della “clausola” per cui non possono essere prodotti agli organi della P.A. o ai privati gestori di pubblici servizi.
Vale anche per il C.D.U. (certificato di destinazione urbanistica), oppure per i certificati di agibilità, che sono pur sempre certificati rilasciati da
P.A., oppure, ancora, per i certificati di cui all’art. 29 dPR 14/11/2002, n. 313, che, a certi fini, devono essere – e lo sono – acquisiti d’ufficio?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>