Questo articolo è stato letto 191 volte

POLIZIA MORTUARIA - La regolazione degli orari, modalità e percorsi, nonché delle soste in materia di trasporto funebre

trasporto funebre

Come noto l’art. 22 d.P.R. 10 settembre 1990, n. 285 attribuisce al sindaco la disciplina dell’orario per il trasporto dei cadaveri, le modalità ed i percorsi consentiti, nonché il luogo e le modalità per la sosta dei cadaveri in transito, attribuzione che rimane in capo a tale organo monocratico, anche dopo la l. 8 giugno 1990, n. 142 (e, successivamente ed oggi, testo unico, d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e succ. modif.), rientrando tra le funzioni di coordinamento e riorganizzazione considerate dall’art. 50, comma 7 testo unico, d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e succ. modif., nella prospettiva di armonizzare l’espletamento dei servizi con le esigenze complessive e generali degli utenti.

Una tale disciplina può avere diversi aspetti contenutistici, ad esempio considerando unicamente gli orari, oppure gli altri aspetti oppure tutti questi.

>> Continua a leggere l’articolo

 

PER APPROFONDIRE

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>