Questo articolo è stato letto 860 volte

STATO CIVILE - La dichiarazione di nascita di un bambino straniero

comunicazaione

Articolo di Tiziana Piola

Ogni bambino avuto da stranieri, nato in Italia, figlio di regolari o figlio di clandestini deve avere registrato il proprio atto di nascita.
Solo mediante la formazione dell’atto di nascita il neonato assume la capacità giuridica e quindi l’ufficiale di stato civile deve assicurare al minore la protezione giuridica garantita dalla legge mediante la registrazione tempestiva dell’evento nascita.

 

>> Continua a leggere l’articolo

 

 

PER APPROFONDIRE

minori

 

I MINORI NEI SERVIZI DEMOGRAFICI
Adempimenti di anagrafe e stato civile

Nascita • Filiazione • Genitorialità same sex • Maternità surrogata • Cognome e nome • Gestione anagrafica • Documenti di identità

Pagg. 334 – € 54,00

acquistaora

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>