Questo articolo è stato letto 225 volte

ENTI LOCALI - Istat - Codici dei comuni, delle città metropolitane, delle province, delle regioni

Variazioni amministrative e territoriali dei comuni nel corso del 2015

L’Istat, attraverso una verifica periodica presso le Regioni, acquisisce le variazioni territoriali e amministrative che si verificano sul territorio nazionale, documentate dal relativo provvedimento legislativo (esempio: Legge Regionale) pubblicato su un documento istituzionale ufficiale (esempio: Gazzetta Ufficiale, Bollettino Regionale). Le variazioni rilevate fanno riferimento solo alla modifica delle circoscrizioni territoriali, alla istituzione di una nuova unità territoriale, oppure ai cambi di denominazione.

Tutte le variazioni intercorse e recepite dall’Istat sono registrate negli appositi elenchi, pubblicati con cadenza semestrale il 30 giugno e alla fine di ogni anno, quando vengono pubblicati due elenchi: al 31 dicembre e al 1° gennaio dell’anno successivo. Ulteriori aggiornamenti possono essere pubblicati in periodi diversi da quelli previsti, per garantire la tempestiva divulgazione dei codici statistici delle unità territoriali interessate a variazione.

Inoltre sono disponibili in download i file elenco dei comuni al 1° gennaio 2015 e al 30 gennaio 2015, cui si fa riferimento nei ricorsi avverso l’Istat per chiederne l’annullamento.

Nel corso dell’anno 2015 sono stati istituiti per fusione 6 nuovi comuni, a fronte della soppressione di 16. Le variazioni sono occorse nelle province di Trento (3 comuni istituiti e 10 comuni soppressi), di Lucca, di Pordenone e di Lecco (1 comune istituito e 2 comuni soppressi in ciascuna provincia). Nel mese di novembre è stato soppresso il comune di Menarola in provincia di Sondrio, inglobato nel confinante comune di Gordona.

In provincia di Cuneo, il comune di Castellinaldo ha assunto la nuova denominazione di Castellinaldo d’Alba a partire dal 30 gennaio 2015.

Con riferimento alla data del 1° gennaio 2016 si rilevano ulteriori variazioni. Risultano istituiti 23 nuovi comuni per fusione, a fronte della soppressione di 63 comuni esistenti. Le variazioni sono così distribuite: 17 comuni istituiti in provincia di Trento (49 comuni soppressi), 1 comune istituito in ciascuna delle seguenti province: Verbano-Cusio-Ossola, Biella, Bologna, Rimini, Parma (2 comuni soppressi in ciascuna), Reggio nell’Emilia (4 comuni soppressi).

Il numero dei comuni pertanto varia ed è di 8.046 unità al 31 dicembre 2015, mentre alla data del 1° gennaio 2016 ne risultano esistenti 8.006.

Elenco dei codici statistici e delle denominazioni delle unità territoriali

Elenco dei comuni soppressi

Elenco delle denominazioni precedenti

Variazioni amministrative e territoriali dei comuni dal 1991

Tabella riassuntiva dei codici statistici e delle denominazioni delle unità territoriali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>