Questo articolo è stato letto 45 volte

STATO CIVILE - Matrimoni omosessuali

Il Consiglio di Stato conferma l’annullamento delle trascrizioni dei matrimoni omosessuali

Editoriale di Renzo Calvigioni pubblicato sulla rivista I Servizi Demografici n. 11/2015

Con sentenza depositata il 26 ottobre scorso, il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale ha confermato come legittimo l’intervento dei Prefetti che, a seguito della Circolare Alfano dell’ottobre 2014, avevano annullato le trascrizioni dei matrimoni omosessuali effettuate da alcuni sindaci: si tratta di una decisione di grande rilievo, non solo per gli effetti nei confronti di quelle trascrizioni che vengono definitivamente espunte, quanto perché introduce una visione della gestione dei registri di stato civile che supera l’interpretazione strettamente letterale del d.P.R. 396/2000, pure sostenuta  dalla maggior parte degli interpreti, oltre che da alcuni Tar che si erano pronunciati in primo grado. In sostanza, il Consiglio di Stato, dopo aver ribadito che le trascrizione dei matrimoni omosessuali non sono consentite dal nostro ordinamento e non dovevano essere eseguite, conferma come tra i poteri del Prefetto vi sia anche quello di annullamento gerarchico d’ufficio degli atti illegittimi adottati dal Sindaco, in qualità di ufficiale di governo, precisando come tale esigenza di autotutela sia ancora più sentita in presenza di atti non solo illegittimi, ma addirittura inesistenti o comunque fuori dalla normativa attuale… >> Continua a leggere

 

Da oggi tutti i fascicoli della rivista sono disponibili on line,
alla pagina www.digitalmagazine.maggioli.it.

Vai su www.digitalmagazine.maggioli.it e acquista,
in formato digitale, singoli fascicoli della rivista
o anche solo gli articoli che ti interessano!

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>