Questo articolo è stato letto 299 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Sentenza di adozione straniera – Riconoscimento ai sensi degli artt. 65 e 66 della legge 218/1995

comunicazaione

In data 13 luglio 2018 abbiamo ricevuto una richiesta di trascrizione di provvedimento straniero di adozione di minore ai sensi degli artt. 64, 65, 66 della legge 218/1995. Si tratta di un provvedimento emesso da un tribunale nigeriano in settembre 2017 relativo a un minore nato nel febbraio 2017 in Nigeria quando il padre adottivo(originariamente cittadino nigeriano) aveva già acquisito la cittadinanza italiana in Italia. Sia il padre adottivo(italiano dal marzo 2016) che la madre adottiva (ad oggi ancora nigeriana) sono residenti nel nostro Comune rispettivamente dal 2008 e dal 2016. Il bambino è ancora in Nigeria con la madre adottiva e necessita dell’autorizzazione di ingresso e permanenza in Italia. È possibile dare corso alla trascrizione di una sentenza di un’adozione straniera di minore ai sensi degli artt. 64, 65, 66 della l. 218/1995 da parte di un ufficiale dello stato civile?
Secondo il parere dello scrivente non è possibile, per i seguenti motivi:
1) non ci sembra che il procedimento di adozione e la conseguente sentenza straniera siano conformi alle Direttive della Convenzione dell’Aja del 29 maggio 1993;
2) non riusciamo a stabilire se la sentenza sia passata in giudicato;
3) secondo quanto stabilito dall’art. 41, comma 2 della legge 218/1995 (Riconoscimento dei provvedimenti stranieri in materia di adozione.
1. I provvedimenti stranieri in materia di adozione sono riconoscibili in Italia ai sensi degli articoli 64, 65 e 66.2. Restano ferme le disposizioni delle leggi speciali in materia di adozione dei minori) l’ufficiale dello stato civile non può applicare gli articoli artt. 64, 65, 66 della legge 218/1995 in quanto esiste una legge speciale che regola la materia (vedi legge 184/1983 per le adozioni di minorenni). Condividete?

 

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>