Questo articolo è stato letto 509 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Riconoscimento iure sanguinis – Dichiarazione di nascita degli ascendenti

comunicazaione

Ho ricevuto due richieste di cittadinanza iure sanguinis da due ragazze che sono cugine. Hanno già preso la residenza nel nostro comune e mi hanno fatto l’apposita istanza per la cittadinanza, consegnandomi tutta la documentazione necessaria.
Il quesito che voglio porvi è questo: mi hanno consegnato l’estratto di nascita dell’ascendente (il bisnonno), ma non l’ atto di matrimonio dello stesso, posso proseguire la procedura o tale mancanza impedisce l’attribuzione della cittadinanza?
Specifico che inoltre mi hanno consegnato: l’atto di nascita del nonno e di matrimonio dello stesso, gli atti di nascita rispettivamente della mamma di una e del papà dell’altra e gli atti di matrimonio degli stessi con i rispettivi coniugi, nonché il loro atto di nascita. Infine, il certificato negativo di naturalizzazione.
Ancora un dubbio… il fatto che mi abbiano consegnato solo un originale per gli atti che sono “in comunione” per entrambe (ad esempio il certificato di naturalizzazione), comporta che io mi faccia una copia conforme di questi?

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>