Questo articolo è stato letto 375 volte

STATO CIVILE - IL CASO – Matrimonio di cittadino italiano in consolato straniero – Nullità

comunicazaione

Un cittadino residente, di origine rumena ma divenuto italiano in data 12.8.2011, ha contratto matrimonio in data 29.8.2014 presso il consolato romeno a Torino con una cittadina romena.
Ha esibito personalmente il certificato di matrimonio che si allega chiedendo la trascrizione in questi registri di matrimonio.
Si chiede di conoscere se la richiesta possa essere accolta oppure no.
I dubbi sono: manca la legalizzazione, deve essere prima riconosciuto valido in Romania e poi pervenirci dal Consolato italiano in Romania?… non è mai stata richiesta la pubblicazione di matrimonio.

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>