Questo articolo è stato letto 382 volte

ANAGRAFE - IL CASO – Accesso ai cartellini delle carte d’identità

E' consentito l'accesso agli atti su richiesta di una associazione culturale a scopo di ricerca storica?
comunicazaione

Una associazione culturale chiede, a scopo di ricerca storica di poter accedere ai vecchi cartellini delle carte di identità a partire dal 1930. E’ consentito l’accesso agli atti e eventualmente in quali forme? Oppure in questo caso si applica l’art. 4 legge anagrafica e 37 del regolamento anagrafico che prevedono che tutti gli atti anagrafici sono soggetti ad una secretazione perenne ? O viceversa anche il cartellino è da considerarsi documento di pubblica sicurezza? Purtroppo ho trovato pareri discordanti ma antecedenti all’entrata in vigore del nuovo regolamento per la privacy, per cui non ho riferimenti attuali per potermi confrontare.

>> Leggi la risposta dei nostri esperti

Ti consigliamo:

Manuale	pratico dell’Ufficiale d’anagrafe

Manuale pratico dell’Ufficiale d’anagrafe

Alessandro Francioni, 2018, Maggioli Editore
Il testo, giunto alla sua VII edizione, notevolmente ampliato e aggiornato, prosegue nella sua missione di approfondimento di tutti i principali istituti giuridici e strumenti operativi funzionali alla corretta gestione di un Ufficio Anagrafe comunale. In questi anni il lavoro degli Ufficiali...

110,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>