Questo articolo è stato letto 213 volte

POLIZIA MORTUARIA - Gli impianti cimiteriali obbligatori a livello del comune

sepolcro

Gli impianti cimiteriali che ogni comune deve avere sono dati, in primo luogo, dal cimitero stesso, anche se gestito in forma “consortile”, per i piccoli comuni, nonché:
– l’area cimiteriale, destinata alle sepolture a sistema di inumazione e di dimensionamento sufficiente,
– la recinzione del cimitero,
– il deposito di osservazione,
– l’obitorio, che, eccezionalmente, nei comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti può essere promiscuo, cioè a duplice funzionalità, utilizzandosi i medesimi locali, con il deposito di osservazione, mentre negli altri comuni le due tipologie di locali e loro destinazioni devono sempre essere distinti,
– le celle frigorifere, ma solo nel caso in cui l’ASL abbia individuato, con proprio atto, il comune come soggetto all’obbligo di dotarsene, a termini dell’art. 15 d.P.R. 10 settembre 1990, n. 285.

>> Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>