Questo articolo è stato letto 3 volte

Frontex plus pronta a partire

Frontex plus pronta a partire

Il ministro dell’Interno incontra a Bruxelles il commissario Ue agli Affari interni Cecilia Malmstroem. Decisa la distruzione delle barche dei trafficanti per impedire il loro riutilizzo.

«Mare Nostrum è destinata ad essere sostituita da Frontex plus, abbiamo gettato le basi per realizzare questa operazione». Lo ha dichiarato oggi a Bruxelles il ministro dell’Interno Angelino Alfano nel corso della conferenza stampa dopo l’incontro con il commissario Ue per gli Affari interni Cecilia Malmstroem.

Ottenuti due risultati concreti dalla riunione di oggi a Bruxelles, secondo il titolare del Viminale, la nascita di Frontex plus con il rafforzamento del presidio delle frontiere dell’Europa e la decisione di distruggere le barche usate dai trafficanti  per impedire che vengano riutilizzate. L’augurio, ha spiegato Alfano dopo l’incontro con Malmstroem, è che il nuovo corso parta entro fine novembre e che tutti i Paesi dell’Ue contribuiscano al rafforzamento del bilancio dell’operazione anche con mezzi navali e aerei per controllare le frontiere.

«Dobbiamo dire grazie all’Italia per l’immenso lavoro che sta facendo con l’operazione Mare Nostrum, ha dichiarato Malmstroem, hanno salvato centinaia di migliaia di persone in condizioni molto difficili. Questo è qualcosa che deve essere riconosciuto da tutto il mondo, dobbiamo ricordare che Mare Nostrum è stata una risposta ai terribili eventi di Lampedusa dello scorso ottobre, è stata creata come un’operazione di emergenza ma è stato subito chiaro che questo non è uno sforzo che l’Italia può sopportare da sola».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>