Questo articolo è stato letto 1 volte

SENZA CATEGORIA - Dopo il "Salva Italia", il "Cresci Italia", il "Libera Italia", il "Semplica Italia”, ora vi è anche il... “Fisc(hia) Italia”

Dopo il “Salva Italia”, il “Cresci Italia”, il “Libera Italia”, il “Semplica Italia”, ora vi è anche il… “Fisc(hia) Italia”

Sia permesso affrontare le disposizioni del D.L. 2/3/2012, n. 16 in materia di semplificazioni tributarie e dintorni. in termini anche irriverenti.
All’art. 3 vi è, per strutture turistiche (tax free shop) ed agenzie di viaggio una previsione che si discosta (altera? deroga? disapplica?) dall’art. 3, 2 dPR 28/12/2000, n. 445, mentre l’art. 6, c.5 contiene la deroga dall’applciazione delle disposizioni dell’art. 40, c. 1 e 2 stesso dPR 28/12/2000, n. 445 per i certificati e le attestazioni da produrre al conservatore dei registri immobiliari per l’esecuzione di formalita’ ipotecarie, nonche’ per i certificati ipotecari e catastali rilasciati dall’Agenzia del territorio.
Oltretutto, in tema di lotta all’evasione, l’Agenzia delle entrate procederà “a scrivere sulla lavagna i cattivi” (art. 8, 8), cioè alla eleborazione di liste selettive di chi sia stato segnalato violare l’obbligo di emissione della ricevuta fiscale o dello scontrino fiscale, ovvero del documento certificativo dei corrispettivi.
Inoltre, potrà esservi la verifica on-line della correttezza della partita IVA (per evitare false fatturazioni). Viene ri-modificato (rispetto al D.L. 6/12/2011, n. 201, convert. in L. 22/12/2011, n. 214), parzialmente il regime dell’imposta di bollo sulle comunicazioni relative ai c.c.b. e depositi, modifiche che, decorrendo retroattivamente dal 1/1/2012, dovrebbe portare ad un rimborso (o compensazione)?.
E’ prevista una riduzione, limitatamente all’abitazioone principale, dell’aliquota, fissata nello 0,4 %, dell’imposta degli immobili all’estero per i dipendenti pubblici in missione all’estero o per chi operi, all’estero, presso organismi internazionali di cui sia parte l’Italia. Vi è anche un “mistero”: in materia di giochi si determina una posta minima delle giocate alla corse dei cavalli, decorrente dal 1/2/2012, quando il D.L. 2/3/2012, n. 16 è in vigore dal 2/3/2012: che accade per chi abbia giocato alle corse dei cavalli tra il 1/2/2012 ed il 2/3/2012?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>