Questo articolo è stato letto 161 volte

FAMIGLIA- PERSONALE- STATISTICA - Disegno di legge su reddito di cittadinanza e pensioni

Audizione del Direttore del Dipartimento per la Produzione Statistica dell’Istat Roberto Monducci
istat

In questa audizione l’Istat intende offrire un contributo conoscitivo utile per i lavori di conversione del decreto-legge n. 4 del 2019 recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni. In particolare, il testo si concentrerà sulle misure di Reddito e Pensione di cittadinanza previste nel capo I del decreto-legge.

La necessità di introdurre anche in Italia, come nella maggior parte dei paesi europei, strumenti di protezione sociale di ultima istanza volti a garantire ai cittadini un livello minimo di risorse è da tempo al centro del dibattito pubblico. Nell’ultimo decennio l’eccezionale aumento della povertà assoluta, dovuto alla crisi economica, al contestuale ridursi dei livelli di occupazione e a un sistema di ammortizzatori sociali tradizionalmente orientato verso interventi di stampo assicurativo collegati alla posizione lavorativa, è diventato nell’agenda politica nazionale una questione rilevante. Il fatto, poi, che l’aumento della povertà assoluta si sia verificato anche in anni di ripresa economica ha reso ancora più evidente l’esigenza di interventi.

Il Reddito di cittadinanza (RDC), introdotto dal decreto legge in discussione, presenta alcune caratteristiche comuni con il Reddito di inclusione, in particolare l’intento di associare le misure di sostegno del reddito delle famiglie in condizioni economiche di bisogno con l’individuazione di un percorso di inclusione lavorativa, che richiede un potenziamento del sistema di politiche attive del lavoro. L’Istat ha già messo in luce il limitato ruolo che i Centri per l’impiego (Cpi) svolgono nell’attività di ricerca di un’occupazione da parte delle persone disoccupate e il sotto-finanziamento del sistema dei servizi pubblici per l’impiego rispetto alla media europea.

>> CONSULTA L’AUDIZIONE

>> CONSULTA IL DOSSIER

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>