Questo articolo è stato letto 3 volte

SENZA CATEGORIA - Concorsi, idoneità e “scorrimento” delle graduatorie. Rientra nella giurisdizione ordinaria

Concorsi, idoneità e “scorrimento” delle graduatorie. Rientra nella giurisdizione ordinaria

In materia di riparto di giurisdizione, nelle controversie relative a procedure concorsuali nell’ambito del pubblico impiego privatizzato, la cognizione della domanda del candidato utilmente collocato nella graduatoria finale riguardante la pretesa al riconoscimento del diritto allo “scorrimento” della graduatoria appartiene alla giurisdizione dell’A.G.O., facendosi valere, al di fuori dell’ambito della procedura concorsuale, il “diritto all’assunzione”.
Lo ha effermato il Consiglio di Stato, Sez, 5^, sent. n. 5885 del 7/11/2011 che altresì ha considerato come ad una diversa conclusione può pervenirsi (solo) ove la pretesa al riconoscimento del suddetto diritto sia consequenziale alla negazione degli effetti di un provvedimento in conflitto con la pretesa azionata dall’attore, quale l’indizione di un nuovo concorso, per il fatto che la contestazione investirebbe, allora, l’esercizio del potere dell’amministrazione, al quale corrisponderebbe una situazione di interesse legittimo, la cui tutela spetta al giudice amministrativo ai sensi dell’art. 63, comma 4, d.P.R. n. 165 del 2001.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>