Questo articolo è stato letto 325 volte

CITTADINANZA - Concessione della cittadinanza italiana – Ampia discrezionalità dell’amministrazione

cittadinanza3

Data l’amplissima discrezionalità sussistente, in ragione del carattere costitutivo dello status di cittadino italiano riconosciuto al provvedimento adottato all’esito della valutazione in concreto eseguita, appare logico e ragionevole racchiudere nella valutazione stessa della persona che aspiri al suo conseguimento anche il vaglio dell’intero nucleo familiare, quindi anche del coniuge del soggetto richiedente, al fine di accertare se effettivamente vi sia stata quella completa integrazione con il tessuto, non solo economico, ma anche sociale dello Stato italiano.

>> Continua a leggere la sentenza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>