Questo articolo è stato letto 4 volte

SENZA CATEGORIA - Aziende operanti per conto dell'agente della riscossione. Esenzione dall'imposta di bollo contrattuale

Aziende operanti per conto dell’agente della riscossione. Esenzione dall’imposta di bollo contrattuale

Nell’attuale assetto dei soggetti preposti alla riscossione delle entrate, si sono avute, comprensibilmente, numerosi cambiamenti, i quali hanno fatto sorgere alcune tematica, ad esempio quella concernente l’assoggettamento o l’esenzione all’imposta di bollo di certificazioni anagrafiche, eventualmente richieste (necessarie o meno che siano) per alcune fasi. Il MIN, con la circolare n. 23 del 6/9/2011 ha informato i comuni del parere espresso, in proposito dall’Agenzia delle entrate.
Se così ritiene il soggetto che dovrebbe essere titolare sull’osservanza delle disposizioni relative all’imposta di bollo, che, oltretutto, si occupa proprio di entrate …
Per altro, sia permesso osservare come le argomentazioni addotte dalla Agenzia delle entrate siano poco convincenti sotto il profilo giuridico, anteponendo all’osservanza delle norme, il favor per scelte operative, e contrattuali, di altri, che, pur se partecipate, nel capitale sociale, anche dalla stessa Agenzia delle entrate, hanno pur sempre natura di soggetti giuridicamente di diritto privato, e che hanno lo scopo indicato dall’art. 2247 CC.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>