Questo articolo è stato letto 10 volte

SENZA CATEGORIA - Avviata la rilevazione sulle cremazioni 2011

Avviata la rilevazione sulle cremazioni 2011

Come tutti gli anni, SEFIT (circolare n. 3157/2012/AG del 15/02/2012) ha avviato la rilevazione, presso i diversi impianti di cremazione, circa il numero delle cremazioni effettuate nell’anno precedente (2011), cui riscontrare entro il 31/3(2012.
Tra l’altro, si tratta dell’unica rilevazione che viene effettuata su questi aspetti, e che consente di conoscere l’andamento del fenomeno nel tempo, Per altro, accade che, uii o là, si rendano necessarie sollecitazioni, uin quanto, non ostante la semplicità dei dati rilevati (che, oltretutto, dovrebbero essere già altrimenti disponibili presso ciascun impianto di cremazione), registra anche “pigrizie”.
Lo scorso anno, vi sono state anche delle mancate risposte, che hanno indotto a “stimare” il numero di cremazioni come se fosse stato invariato, ma è evidente che in tal modo la componente qualitativa della rilevazione ne viene intaccata.
Tali mancate risposte alla rilevazione, non hanno fatto fare una bella figura ai comuni inadempienti, tanto che (sembrerebbe) che alla rilevazione seguano “lettere personali” ai sindaci interessati, affinché intervengano presso i dirigenti competenti per evitare che si ri-verifichino queste inerzie.
Anche se non vi sia l’obligo della risposta, la semplicità dei dati e la loro (si presume) disponibilità, fa sì che non vi siano ragioni per inadempienze, anche tenendo presente che questa è, al momento, la sola fonte attraverso cui sono acquisiti questi dati. Se, poi, i dati non fossero disponibili, si dovrebbe chiedere come ciò possa accadere.
Insomma, non sarebbero proprio segni di un, seppure minimale, grado di performance.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>