Questo articolo è stato letto 905 volte

CITTADINANZA - Acquisto della cittadinanza italiana – Decreto di concessione – Giuramento entro 6 mesi dalla notifica

cittadinanza3

Il decreto di concessione della cittadinanza non ha effetto se la persona a cui si riferisce non presta, entro sei mesi dalla notifica del decreto medesimo, giuramento di essere fedele alla Repubblica e di osservare la Costituzione e le leggi dello Stato. Infatti, puntualizza l’art. 15 della medesima legge: “L’acquisto o il riacquisto della cittadinanza ha effetto, salvo quanto stabilito dall’articolo 13, comma 3, dal giorno successivo a quello in cui sono adempiute le condizioni e le formalità richieste”.
Pertanto, pur essendo stata la cittadinanza concessa con decreto del Presidente della Repubblica, essa non produce effetto se nei sei mesi dalla notifica di tale provvedimento l’interessato non presta giuramento di essere fedele alla Repubblica e di osservare la Costituzione e le leggi dello Stato e solo dal giorno successivo a tale giuramento esplica la sua efficacia. Il giuramento costituisce quindi una condizione sospensiva di efficacia della cittadinanza italiana, che deve verificarsi necessariamente nei sei mesi successivi alla notifica del provvedimento concessorio, altrimenti il provvedimento è tamquam non esset.

>> Continua a leggere la sentenza

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>